Le forze umane - Viaggio di Gararà - Astra e il sottomarino

Pagine 256
Lire 48.000


"Ammiro il genio di Benedetta, mia eguale non discepola": così si espresse Filippo Tommaso Marinetti sull’opera di Benedetta Cappa, che del fondatore del futurismo fu compagna, moglie, collaboratrice e ispiratrice.

Per la prima volta in un solo volume compaiono qui raccolti i tre romanzi (Le forze umane, Viaggio di Gararà, Astra e il sottomarino) che Benedetta pubblicò rispettivamente nel 1924, 1931 e 1935 in edizioni ormai da tempo irreperibili. Questa iniziativa della nostra casa editrice risponde a una duplice, egualmente impegnativa motivazione. Vuol riproporre, dopo lunga dimenticanza, al pubblico d’oggi testi d’immutata freschezza e d’ammirevole immaginazione creativa, perfettamente godibili anche al di fuori del contesto di tempo, di costume, di gusti in cui vennero concepiti. Ma intende anche offrire agli strumenti della più aggiornata indagine storica e letteraria una testimonianza, coerente e omogenea, di non secondario interesse nel quadro dell’approfondimento critico in atto nel nostro ed in altri Paesi (segnatamente negli Stati Uniti) su origini, caratteristiche, funzione ed approdi delle avanguardie europee nei primi decenni del Novecento.

Benedetta fu però anche dotata di forte personalità intellettuale e artistica autonoma, documentata nelle sue opere pittoriche e narrative. Oggi che il Futurismo, al di là delle connotazioni assunte nei diversi Paesi - dall’Italia al Giappone, passando dall’Urss - viene riconosciuto unanimemente come parte essenziale delle mutazioni avvenute nella società del XX secolo (moda e pubblicità incluse), queste pagine di

Benedetta contribuiscono a rilevarne un aspetto misconosciuto: l’apporto singolarmente incisivo e in un certo senso "profetico" della componente femminile.

Il rigoroso ed esauriente saggio di Simona Cigliana - corredato da adeguato apparato bio-bibliografico - offre su questa complessa e largamente inedita materia, fondamentale occasione d’approfondimento, di giudizio, di studio.


© Edizioni dell'Altana - P.IVA 04830841005