Italo Svevo


Italo Svevo

Italo Svevo, pseudonimo di Aron Hector Schmitz, nome poi italianizzato in Ettore Schmitz (Trieste, 19 dicembre 1861 – Motta di Livenza, 13 settembre 1928), è stato uno scrittore e drammaturgo italiano. Fu autore di romanzi, racconti brevi e opere teatrali in lingua italiana.

OPERE
L’avvenire dei ricordi (1877)
Ariosto Governatore (1880) (frammento in versi)
Il primo amore (1880)
Le roi est mort, vive le roi! (1880)
I due poeti (1880)
Difetto moderno (1881)
La storia dei miei lavori (1881)
I tre caratteri, poi chiamato La gente superiore (1881)
Una lotta (racconto) (1888)
L’assassinio di via Belpoggio (1890)
Una vita (1892)
Diario per la fidanzata (1896, ma uscito nel 1962)
Senilità (1898 e 1927)
La coscienza di Zeno (1923)
La madre (1926)
Una burla riuscita (1926)
Vino generoso (1926)
La novella del buon vecchio e della bella fanciulla (1926)
Profilo autobiografico (1929)
Il vecchione (incompiuto, postumo)
Corto viaggio sentimentale (incompiuto, postumo: 1949)
La novella del buon vecchio e della bella fanciulla (postumo: 1929 e 2008)
Storia dello sviluppo della civiltà a Trieste nel secolo presente (saggio)

TEATRO
Le ire di Giuliano (1885-92)
Le teorie del conte Alberto (1885-92)
Una commedia inedita (1885-92)
Prima del ballo(1891)
La verità (1927)
Terzetto spezzato (1927)
Atto unico
Un marito (1931)
Inferiorità (1932)
Il ladro in casa (1932)
L’avventura di Maria (1937)
Con la penna d’oro (commedia incompiuta)
La rigenerazione


© Edizioni dell'Altana - P.IVA 04830841005