Alessandra Lavagnino


Alessandra Lavagnino

Nata a Napoli, ha vissuto a Roma e ora vive a Palermo. Biologa, ha insegnato Parassitologia all’università di Palermo. Ha affiancato all’attività scientifica quella di narratore. Favole e poesie, rubrica "La Natura" sul Corriere dei Piccoli (1976-1980), racconti su Amica, Nuova Antologia e altre riviste. "Zanzare" (Sellerio 1993) e "Belli di mamma" (gli scarafaggi), Utet 1997, sono libri di divulgazione raccontata.

Il suo primo romanzo, "I lucertoloni" (Mursia 1968), è stato pubblicato negli Stati Uniti tradotto da William Weaver. A puntate su Amica, poi in volume, "Una granita di caffè con panna" (Mondadori 1974) - forse la prima storia di atmosfera mafiosa vista dagli occhi di una donna - è ripubblicato da Sellerio nel 2001.

"Le bibliotecarie di Alessandria" (Sellerio 2002), ha vinto due premi nazionali ed il Premio Zerilli Marimò della New York University; tradotto, è ora in corso di stampa negli Stati Uniti. "I Daneu, una famiglia di antiquari" (Rizzoli 1981 e Sellerio 2003), offre un quadro di Palermo e d’Europa nella prima metà del ’900.


© Edizioni dell'Altana - P.IVA 04830841005